luna

La rete e i mezzi di comunicazione tradizionali ci hanno ormai abituati a fruire della maggior parte delle notizie praticamente in tempo reale, seguendo gli avvenimenti più disparati attimo dopo attimo. Possiamo dare un rapido sguardo a ciò che succede nel mondo dal nostro smartphone e dimenticarcene pochi minuti dopo.

Eppure, quasi difficile concepirlo di questi ultimi tempi, non è sempre stato così. Qualche decennio fa, ogni evento era seguito con trepidazione da una sola tv, in bianco e nero fino agli anni Settanta, con tutta la famiglia a trattenere il fiato davanti alle immagini dalla qualità non eccelsa. Ed è proprio quello che è capitato anche il 20 luglio 1969 alle 20.18, quando Neil Armstrong e Buzz Aldrin videro da vicino il nostro satellite nel primo allunaggio della storia dell’uomo. I due avrebbero messo piede sulla Luna solo il giorno dopo, ma il 20 luglio rimane una data storica nella conquista dello spazio da parte della razza umana, vagheggiata sin dall’antichità e protagonista di uno dei primi film muti del “cinema delle origini”: “Le Voyage dans la lune” di George Méliès, del 1902. Anche la letteratura ha omaggiato la Luna e noi di Yeerida ci siamo fatti trasportare dal fascino della memoria storica di questo pianeta a noi così vicino ma di cui, in fondo, sappiamo così poco…

 

 

Molti autori si sono cimentati in una vera e propria prova di letteratura di fantascienza ante litteram, dando vita con la fantasia a meravigliosi viaggi Terra - Luna che non si saranno mai trasformati in realtà, ma hanno abbattuto il muro del tempo e possono essere riletti con piacere ancora oggi. Vediamone qualcuno.

 

Il mondo della Luna, Carlo Goldoni

 

Si tratta di un dramma giocoso in tre atti, che venne messo in musica da Baldassarre Galuppi e rappresentato per la prima volta davanti a un pubblico il 29 gennaio 1750, al Teatro San Mois di Venezia.

 

luna

Trama

Il vecchio Bonafede ha due figlie, Clarice e Flaminia, rispettivamente innamorate di Ecclitico, astronomo truffaldino, e di Ernesto. Il padre però è contrario al matrimonio di entrambe. I due uomini decidono allora di raggirare il potenziale suocero con l’aiuto del servitore Cecco: Ecclitico finge di aver inventato uno speciale telescopio che permette di vedere fin sulla Luna. Bonafede si convince a partire per il viaggio lunare e, dopo essere stato opportunamente addormentato con un sonnifero, si risveglia nel proprio giardino, abilmente allestito per divenire un paesaggio lunare. Lì saranno i ragazzi a organizzare uno stratagemma, grazie a fantomatiche “usanze lunari”, per sposare le loro amate senza scatenare l’ira del suocero.

 

Alla conquista della Luna, Emilio Salgari

 

Insieme a Verne, Salgari è uno dei maggiori autori d’avventura dell’Ottocento. La sua fantasia, tuttavia, non si spinge solo nella Giungla nera e tra le Tigri di Mompracem, arrivando letteralmente fin sulla Luna.

 

 

luna

Trama

La storia si svolge nel piccolo paese di Allegranza, isolotto delle Canarie, dove la vita dei cittadini viene sconvolta da un colpo di cannone e dalla prima nave che approda su quelle coste da circa una ventina d’anni. Il pescatore José Fajà cerca di scoprire qualcosa, invano, finché la nave non riparte col favore delle tenebre e in paese, al mattino, vengono ritrovati due vecchietti. I due sono scienziati che hanno inventato una macchina a energia solare capace di volare che permetterà loro di raggiungere nientemeno che la Luna. Purtroppo, però, non tutto andrà secondo i piani.

 

Dalla Terra alla Luna, Jules Verne

 

Jules Verne è un altro degli scrittori per ragazzi del secolo scorso che hanno fatto dell’avventura il proprio marchio di fabbrica. Questo romanzo, primo di due, risale al 1865 e Verne anticipa con sorprendente lungimiranza le prime fasi del vero allunaggio, considerando le conoscenze scientifiche e astronomiche dell’epoca.

 

luna

Trama

I soci del Gun Club di Baltimora scommettono di poter progettare un cannone che spari un proiettile di forma sferica di alluminio in grado di raggiungere la Luna. L’avventuriero Michel Ardan chiede di poter modificare la forma del proiettile per far sì che un essere umano possa entrarci e raggiungere la Luna. Da qui, come spesso succede nei romanzi di Verne, prende vita una scommessa: se il proiettile riuscirà a raggiungere illeso la Luna con tre esseri umani a bordo, Barbicane, il direttore del Gun Club nonché fautore dell’impresa, avrà diritto a 15.000 dollari da parte del suo avversario politico, il Capitano Nicholl. Non andrà tutto come previsto, però: i tre non hanno considerato che la capsula possa entrare nell’orbita lunare, senza riuscire a uscirne...

 

Che la Luna sia un satellite che incuriosisce scrittori e poeti è ormai indubbio; al momento, però, possiamo solo ammirare uno dei suoi misteriosi volti dalla nostra piccola Terra, sprovvisti come siamo di razzi a energia solare che ci permettano di raggiungerla quando preferiamo. Nel frattempo, possiamo allenarci a farlo con l’immaginazione, sulla scia dei visionari che vi abbiamo raccontato e che, naturalmente, trovate in streaming, gratis, su Yeerida.

Bon voyage!