Stand voce in capitolo

Voce in capitolo

Voce in capitolo (qui la loro pagina su Yeerida) nasce dall’incontro di Valentina Veratrini e Rossana Silvia Pecorara come progetto editoriale dell’Associazione Culturale La Tela di Aracne, in un giorno di primavera del 2016. E quale momento migliore dell’anno?

Valentina proviene dal mondo del teatro e della performance: dall’interpretazione di personaggi e regìe alla scrittura originale di testi e soggetti drammaturgici. Nel suo percorso artistico la sperimentazione, anche vocale, ha sempre giocato un ruolo fondamentale.

Rossana proviene invece dalla psicologia e dal mondo della comunicazione. Passando attraverso la collaborazione giornalistica con testate nazionali, si è specializzata in consulenze editoriali.

Il connubio di competenze ed esperienze così differenti è senz’altro uno dei nostri fattori di forza. Da qui il desiderio di produrre opere letterarie (narrativa e saggistica) nei tre formati libro, audiolibro e ebook, con una specifica attenzione al mondo della grafica e dell’illustrazione. Ed è proprio questo il senso del nostro nome: Voce in capitolo, che lega parola scritta, narrazione ad alta voce, reading e teatro. In un mercato già saturo come quello editoriale, siamo sempre più convinte il futuro premierà la multimedialità e la sperimentazione di nuove tecnologie: ad esempio stiamo studiando progetti con formato epub3 (che permette di associare testo, metatesto e contenuti audio/video) e libri app interattivi per bambini.

Autorialità femminile

Diamo un’attenzione davvero speciale all’autorialità femminile. Certo non s’identifica in un genere o in uno stile, ma a che fare con una sensibilità specifica e con un modo sottile e peculiare di guardare alle cose del mondo.

E femminili sono le voci di Anna Kuliscioff (medico e giornalista russa naturalizzata italiana, tra i fondatori e massimi esponenti del Partito Socialista Italiano) e Fabiana Rosa, presidente di Progetto Quasi, un’associazione che da più di dieci anni cura, recupera e offre in adozione cani abbandonati e maltrattati, in particolare cani disabili, anziani, malati cronici e terminali.

Della Kuliscioff abbiamo ripubblicato in versione ebook il suo storico discorso “Il monopolio dell’uomo”, contestualizzandolo ai giorni nostri. Mentre di Fabiana Rosa abbiamo pubblicato la “Guida Quasi Galattica al volontariato animalista”, che racconta il mondo del volontariato in modo ironico e irriverente, e soprattutto illustra il metodo Progetto Quasi: campione assoluto di adozioni che paiono ancor più che impossibili. Entrambi gli ebook sono stati premiati col Marchio Microeditoria di Qualità a Chiari (BS) in occasione della Rassegna della Microeditoria svoltasi il 10/11/12 novembre.

Le prossime sfide? Un audiolibro che introduce alla mindfulness e conduce per mano verso la meditazione guidata, alla ricerca di un miglior allineamento mente/corpo.